Oggi 1 Gennaio 2008 ho il piacere di inaugurare Insel der Engel’, il mio piccolo pezzo di Paradiso.

Se in questo momento avete in mano una bottiglia di buon spumante italiano (champagne? no grazie) avete un brindisi in più da fare. Approfittatene!!! 😀

Auguri

Nella lunga lettura che seguirà cercherò di illustrare un po’ la storia della nascita di questo blog. Se non siete dei veri masochisti nè abbastanza temerari e caparbi da arrivare sino in fondo, ricordate di sottoscrivere il feed del blog prima di andarvene 😉

Auguro quindi semplicemente un felicissimo anno nuovo a tutti e lunga vita ad Insel der Engel’.

Insel der Engel Story

Come nasce questo blog? Chi mi conosce lo sa bene. Non sono un blogger e non mi ci sento affatto. Non credo di averne le capacità nè tantomeno il tempo e la costanza.

Ho sempre trovato più interessante dedicarmi allo sviluppo di un sito piuttosto che di un blog e di questo infatti mi sono occupato in passato, come ricorderà chi, ai bei tempi, ha avuto modo di visitare il vecchio e glorioso ssjx.net, dal successo tanto intenso quanto fugace.

Dalla sua chiusura non mi son comunque più occupato di alcun sito, rivolgendo la mia attenzione verso altri progetti.
Dapprima MegaLab.it (MLI), su cui ho affinato le mie conoscenze in campo informatico e, soprattutto, trovato un ambiente e delle persone davvero inequiparabili; successivamente a questa prima collaborazione segue quella su OperaZone.it (OZ), anch’essa ricca di grandi soddisfazioni.

Il tempo passa e molto altro entra nella mia mente. Comincio a lavorare al progetto Opera Heaven (di cui non vi è dato sapere nulla al momento 😛 ) e mi rendo conto di come OZ non possa offrirmi tutto quello che mi occorre per gestirlo al meglio.
E del resto i miei interessi non terminano certo qui, senza contare che oltre a quelli “virtuali” non mancano sicuramente quelli reali (il disegno ad esempio, tanto per dirne uno).

Avevo bisogno di qualcosa di più, di uno spazio tutto mio da gestire in assoluta libertà ed in cui poter riversare e raccogliere tutto quello che mi riguarda senza disperderlo negli infiniti meandri del web. Un luogo insomma che riunisse tutte le 1001 sfaccettature della mia esistenza.

Ma l’idea di aprire un blog era ancora molto lontana dalla mia mente. Un sito principale che raccogliesse tutti i miei progetti e lavori (something link this per intenderci) era ciò a cui pensavo.

Ma è proprio nel periodo in cui inizio a lavorarci che realizzo quanti e quali limiti la mia collaborazione su MLI e OZ imponga. Mi è sempre più evidente che non tutto può essere pubblicato su queste testate e l’uso di forum e affini non soddisfa tutte le mie esigenze.

Ormai mi è chiaro: avevo bisogno di un blog.

Vado quindi a rispolverare appunti e schizzi degli ultimi anni alla ricerca di un’idea ispiratrice (non potrete mai immaginare la grandezza di una simile impresa 😀 ) ed ecco lì, fra mille altri progetti, la risposta che cercavo: schizzi e progetti di un blog buttati giù anni fa nella noia e senza alcuna aspettativa. Ed invece eccolo pronto al debutto.

Nasce così Insel der Engel’ !

Già ma perchè questo nome? Anche qui solo chi ha avuto la sventura di conoscermi può avere già la risposta.

Skypiea

Sono un grande amante degli Anime giapponesi e del mondo che ruota attorno ad essi. Ed uno che in quel periodo mi aveva colpito è proprio One Piece e la saga di Skypiea in particolare.
Tralasciando inutili spiegazioni facilmente reperibili da chi è interessato, Insel der Engel non è altro che il nome tedesco di Angel Island, quel piccolo fazzoletto di terra sospesa nel cielo “a metà fra mondo e Paradiso” e simile realmente ad esso.

E cosa sarebbe questo blog se non Il mio piccolo pezzo di Paradiso ?

Perchè in tedesco? Se ve lo state chiedendo la risposta è no, non lo parlo. Ma avendo seguito inizialmente One Piece in questa lingua (ovviamente subbato) Insel der Engel è il nome con cui l’ho conosciuta (puntata 154 per la precisione) e, per altro, è anche suonato più gradevole al mio immaginario di quanto non abbia fatto lo stra-abusato inglese (senza contare che credo si sposi ancor meglio con il mio nick).

Cosa rappresenta infine quell’apostrofo? Semplicemente il giusto completamento al tutto e quello che diventerà (tempo di lavorarci permettendo) il logo del blog. Ma ci sarà tempo per saperne di più. 😉

Il nome è scelto dunque ma ora bisogna decidere come realizzare il tutto.

Come molti sapranno non sono un grande estimatore dei CMS già pronti. Tuttavia non avevo il tempo materiale per scriverne uno da me e del resto la diffusione a macchia d’olio operata da WordPress era una garanzia più che sufficiente della sua bontà.
In realtà, scartati a priori servizi come Live Spaces e simili, sono stato parecchio combattuto sull’uso dell’ottima proposta di My Opera Community, per il quale alla fine ho deciso un destino diverso.

Blogs

Mentre questo sarà infatti il mio blog personale contenente tutto (o quasi) quello che mi riguarda (quindi, tradotto in termini pratici, potrete farvi anche i cazzi mia 😀 ), su My.Opera apparirà solo un numero limitato di post (per lo più sui web browser) ed in lingua inglese. Sarà se non altro un ottimo esercizio per migliorarne la padronanza (e chissà che non riesca ad emulare il buon babox entrando anche io nella schiera dei Members of the Week 😛 )

Se scegliere WordPress è stato facile, non altrettando si può dire del template. Dopo lunghe ricerche e consultazioni la scelta è comunque ricaduta su K2 per via del nutrito set di funzioni avanzate integrate e per la possibilità di poterne personalizzare la grafica a proprio piacimento tramite un semplice CSS. Spero di riuscire a lavorarci, così come al logo ed al sito principale (ricordo che questo è solo il blog), il più presto possibile. Ma vista la scarsità di tempo libero non contateci troppo.

Tirando le somme cosa troverete su questo blog? Semplicemente tutto quello che mi passa per la mente di scrivere. Da commenti su quanto accade nel panorama informatico e dei browser web, a recensioni dell’ultimo film visto o disco sentito, a profonde filosofiche riflessioni sulla mia esistenza … altrimenti dette sfoghi 😛
Cosa non troverete? Post su politica e politici, gossip, e altre cazzate simili. Non me ne sono mai interessato e certo non ci tengo a cominciare adesso. Meglio lasciare ad altri simili “onori”.

Preciso in conclusione come l’apertura di questo blog non influirà assolutamente con l’impegno preso con MLI e OZ, essendone semmai la naturale continuazione lì dove questi si fermano.

Un doveroso (e sentito) ringraziamento infine va a gialloporpora che si è fatto carico, suo malgrado, di farmi da Cicerone durante la messa in piedi di questo blog.

E con questo davvero tutto… sperando di riuscire a pubblicare almeno un altro articolo prima di alzare bandiera bianca, vi do appuntamento al prossimo post 😉 (che prometto sarà meno palloso 😛 )