Mentre lo sviluppo di Firefox 3.5 procede, più o meno, secondo la tabella di marcia, in casa Mozilla hanno ben pensato di rimarcare le numerose novità e miglioramenti introdotti ridisegnandone per la terza volta il logo.

A capo della delicata operazione c’è chiaramente Alex Faaborg, membro del team Firefox User Experience, che sul suo blog ha cominciato a pubblicare, oltre le varie bozze del work in progress, anche numerosi dettagli aggiuntivi e le linee guida da seguire per traghettare l’originale logo creato da Jon Hicks, ora al soldo di Opera ASA, verso la nuova release.

Nessuna rivoluzione precisa subito Faaborg: il concept rimarrà quello ben noto a tutti gli internauti.

Per l’occasione è stato infatti rispolverato uno sketch concettuale del 2007 di Hicks che solo in alcuni dettagli differisce da quello scelto alla fine dal designer.

Punti fermi restano:

  • Colore
  • Forma e layout generale (nello specifico testa e zampa)
  • Continenti generici (in modo da non mostrare alcuna forma di preferenza geografica).

Da modernizzare invece:

  • Forma della coda (non più in 2D)
  • Textures (panda rosso maggiormente dettagliato, globo lucido in stile “glossy”)

Inutile nascondere come la cosa abbia suscitato fra i fan non solo entusiasmo ma anche numerose critiche a cui Alex Faaborg ha comunque risposto più che esaurientemente sul suo blog tramite una serie di Q&A (Domande e Risposte).

In particolare si apprezza l’umiltà mostrata dall’autore, ben consapevole dei rischi che si corrono durante il redesign di un brand universalmente riconosciuto come quello di Firefox. Non manca infatti di evidenziarlo portando alla mente l’operazione simile compiuta dal brand [Tropicana], rivelatasi poi fallimentare.

Ad ogni modo simili disfattismi sono realmente eccessivi, specie considerata la natura di semplice miglioramento del logo senza snaturarne l’immagine.

Una mossa che dipinge una Mozilla Foundation affatto ancorata al passato e per nulla timorosa dei cambiamenti.

Diversa impressione dà invece, purtroppo, la concorrente Opera ASA che, proprio nell’ultima intervista rilasciata dal suo CEO Jon S. von Tetzchner, ha confermato la sua diffidenza riguardo il redesign del proprio logo.

The Opera logo is very known to many people. About 40 million use Opera on desktop regularly. More than 23 million use Opera Mini and millions use Opera on other devices. Changing the logo is as such no simple thing to do. However, I do believe we can fix it up a little, without changing it.

Una scelta che lascia perplessi i numerosissimi utenti (me compreso) che da tempo chiedono a gran voce almeno un suo ammodernamento, in considerazione di un look ormai parecchio retrò e per nulla accattivante.

Link:

Evolving a Product Brand
Creative Brief for the New Firefox Icon
New Firefox Icon: Iterations [1] [2] [4] [5] [6] [7] [8-9] [10] [14]
New Firefox Icon: Concept Rendering by Stephen Horlander
New Firefox Icon: Q&A
New Firefox Icon: Q&A, Mostly about Orange Juice
New Firefox Icon: Q&A 2
Firefox 3.5: il Panda Rosso si Rifa il Look
The New Firefox Icon