Attenzione: post ad alto contenuto personale e, conseguentemente, demenziale. Se ne consiglia la lettura solo ad un pubblico adulto e con tanta pazienza (e tempo da perdere)*

Visto che anche oggi è saltato l’appuntamento con i Best of Week, approfitto di questo spazietto domenicale (nella mia mente indissolubilmente associata all’angolo cazzeggio… in qualsiasi forma conosciuta e conoscibile) nonchè della poca voglia di dedicarmi ad altro, per dar sfogo a tutto il mio smisurato ego che vi vede tutti in ansia di aver notizie sul sottoscritto (o soprascritto? 😕 ) e su cosa mai abbia potuto tenerlo lontando da questa sua amata oasi di pace e serenità.

Innanzitutto comincerei col ricordare (a me stesso in primis) che c’è ancora una laurea da prendere e che, a giudicare dai valorosi compagni caduti ormai sfiniti al mio fianco, scopro essere anche una famelica divoratrice di tempo altrui capace di sottrarre senza alcuna difficoltà diversi anni di vita al povero malcapitato che avesse soltanto osato pararglisi davanti nella speranza di poterne ostentare la carcassa come trofeo appeso al muro di uno studio (o della propria stanza del trono).

Anzi ne approfitto per porgere i miei omaggi ad un leggendario guerriero che ha di recente portato a termine la sua missione… anche se pare non sia comunque riuscito a sottrarsi del tutto alle voraci voglie della bastarda suddetta. 😀

Ma passando a tutt’altro ne approfitto anche per rispondere a quanti, con tono sarcastico e fin troppo arrogante a detta del mio superego (si è parecchio incazzoso il ragazzo ma che ce volemo fa?), hanno osato asserire come il mio impegno nella stoica impresa di cui sopra potrebbe non essere poi così forte vista la mia recente assidua presenza nei sobborghi mondani di MSNopolis e cittadelle simili.

Quel che forse sfugge ai suddetti “quanti” è che chi vi scrive possiede poteri semidivini che gli permettono di manifestare la sua presenza in quei luoghi anche trovandosi realmente altrove (leggende metropolitane lo vogliono addirittura capace di manifestrasi in ben 6 luoghi diversi contemporaneamente 😮 ).

In realtà il trucco c’è e, visto che non sono un mago che non svelerebbe mai le sue carte, posso anche dirvi che la via per tanto potere è un mistico strumento, atteso per ben 2 anni e della cui esistenza ormai cominciavo a dubitare, che risponde al nome di Trillian Astra.

Ma attenzione perchè un così grande potere richiede anche qualche sacrificio a chi vuole avvalersene. E’ valsa la pena quindi una così lunga attesa? Ci sarà tempo per riparlarne a dovere ma nel frattempo accontentatevi di un secco… si, ma… 😛

E per chi se lo stesse chiedendo posso confermarlo: pare proprio che ci sia in giro un pennuto azzurrognolo il cui passatempo preferito consiste nello spiefferare ai 4 venti le azioni ed i pensieri del proprietario della barracca che state visitando. Chiunque lo avvistasse è pregato di ignorarlo o di abbatterlo senza rimorsi**.

Chiudo infine rassicurando tutti su un mio imminente rientro per inzozzare a dovere questa rete come ai vecchi tempi.

Di roba di cui parlare ce ne sarebbe a pacchi ovviamente ma visti i tempi alquanto limitati a disposizione credo che mi concentrerò su alcuni articoli e guide su Opera che ho in mente da tempo senza averli mai portati a termine. Seguaci della grande O rossa restate sintonizzati dunque. 😉

*l’autore declina ogni responsabilità su possibili (e probabili) effetti collaterali di qualsivoglia tipo. Per saperne di più consultate il vostro medico di fiducia.

**a quanto pare il pennuto in questione è capace di moltiplicarsi e prendere di mira chiunque gli si avvicini. Nonostante molti sembrino immuni a questa strana forma di contagio si consiglia di non sottovalutare il soggetto.