Crea sito

Insel der Engel'

Il mio piccolo pezzo di Paradiso

Tag: WebKit

Best of Week (+/-) #8

E per la gioia di Alessandra (ma soprattutto per me che non devo cercare alternative) continuano le fanart al limite dello yaoi disegnate dalla mitica Kabu. Non picchiatemi please 😛

Kabu - C'è un diavolo in me

Ecco la playlist della settimana:

Alla prossima. Enjoy 😉

Best of Week (+/-) #15

Continuando ancora per qualche tempo il viaggio attraverso i link estivi o, comunque, non recentissimi, per l’appuntamento di questa settimana ho evitato di esagerare come la scorsa volta e credo di aver trovato un buon compromesso fra notizie vecchie e nuove…ma non sta certo a me giudicare. 🙂

Salame #2 Kabu: Salame #2

Ecco la playlist della settimana:

Alla prossima. Enjoy 😉

Best of Week (+/-) #14

Ed eccoci al classico appuntamento del week end con il meglio trovato in rete… Certo i link saranno anche un po’ più vecchiotti di una settimana ma in fondo restano pur sempre validi.

Salame #1
Kabu: Salame #1

Ecco la playlist della settimana:

Alla prossima. Enjoy 😉

Best of Week (+/-) #7

Settimana decisamente tranquilla quella appena trascorsa… e non solo per me (che ne avevo proprio bisogno 🙁 ) ma anche per il panorama informatico… ecco comunque qualche articolo degno di nota.

Lucky Strike
Kabu: Lucky Strike

Ecco la playlist della settimana:

Alla prossima. Enjoy 😉

Safari 3.1: non è tutto oro quel che luccica

Come sicuramente avrete già sentito nei giorni scorsi è stata rilasciata la versione finale dell’attesissimo Safari 3.1, il mitico browser di casa Apple.

Safari LogoAttesissimo non solo per via delle interessanti features di cui dispone (appetibili soprattutto per i webmaster), ma anche e soprattutto perchè finalmente anche gli utenti Windows (tra cui il sottoscritto) potranno navigare usando uno dei core-engine più innovativi e potenti che esista, ovvero Web-Kit.

Personalmente non sono riuscito ad installarlo e provarlo che ieri notte (atroce! 😯 ) in un raptus di insonnia, ed ecco qualche considerazione al volo.

Innanzitutto partiamo da una delle cose che più detesto: l’installazione sul sistema di cose non richieste. In rete avrete sicuramente letto della mossa, decisamente discutibile, di fornire Safari come aggiornamento automatico a quanti avessero già installato sul proprio sistema l’Apple Software Update (che a sua volta viene installato insieme a QuickTime o iTunes). Il mio caso è un po’ diverso però.

Personalmente infatti non uso nessuno dei software Apple su esposti (e me ne guardo bene) e durante l’installazione di Safari sono stato bene attento a deselezionare la checkbox relativa visto che preferisco gestire da me gli aggiornamenti. Eppure, indovinate un po’, il famigerato Apple Software Update è stato comunque installato, in barba a qualsiasi scelta effettuata dall’utente. 👿 Beh non so come la pensiate voi ma queste cose mi hanno sempre suscitato parecchia antipatia. Che si tratti solo di un errore dell’installer? Forse… ma, viste le vicende lette in rete, direi che non è poi tanto probabile. Spero davvero che Apple, nel fornire software sui SO Microsoft, non cominci a prenderne anche le abitudini.

Passando comunque alla prova su strada devo dire che in effetti è davvero un ottimo browser. Mi hanno lasciato un po’ spiazzato alcune scelte effettuate nella progettazione della GUI (anzi qualcuno mi dice dov’è il tasto Vai o la freccetta per visualizzare i siti visitati nella barra degli indirizzi? 😕 ) ma il tutto passa presto in secondo piano dopo aver saggiato le straordinarie capacità di rendering di Web-Kit e la sua velocità e “naturalezza” con cui gestisce la navigazione.

Safari 3.1 Mac e Win

Qualche nota negativa a tal proposito però la scovo leggendo il blog di Web-Kit. Infatti non ho trovato granchè allettante quanto si legge nell’articolo background-clip: text in cui l’autore espone l’introduzione di una nuova proprietà per i CSS. Tale proprietà infatti sarà sì utile a webmaster è webdesigner che si dilettano con gli effetti più ricercati per le loro opere, ma, ahimè, è anche assolutamente fuori standard e, per di più, usufruibile solo usando Safari.

Si tratta infatti di una estensione proprietaria effettuata dagli sviluppatori di Web-Kit di una proprietà già presente in CSS3.

Ci son voluti 10 anni e più per far capire (forse) agli sviluppatori di IE che l’adozione di standard web comuni e l’abbandono di tecnologie proprietarie (qualcuno ricorda ancora l’integrazione di un suono in una pagina web qualche anno fa? 🙄 ) sia la sola strada da seguire. Sembrava quasi che un giorno progettare un sito non avrebbe più significato testarlo su 4-8 piattaforme diverse (in ognuna delle quali qualcosa sicuramente non andrà). Possibile che tutto questo debba andare in fumo proprio adesso che CSS3, (X)HTML e SVG si stavano affermando come standard comuni? 🙁

Esagerazione? Probabilmente si… ma la stada intrapesa da Apple e gli sviluppatori di Web-Kit comicia a piacermi davvero poco. E voi come la pensate?

Safari 3.1: la soluzione che molti webmaster aspettavano

Non essendo (ancora) un mac user non ho mai seguito molto lo sviluppo di Safari e WebKit, il suo core-engine.

Safari LogoCome molti di voi sapranno tuttavia qualche tempo fa Apple ha deciso di portare il suo innovativo web-browser sulla piattaforma di zio Bill e da allora le cose sono cambiate, ritrovandomi adesso a seguire una decina di feed in più per restare aggiornato sull’argomento.

E proprio oggi aprendo il mio Google Reader trovo tra questi ultimi feed una notizia che mi ha davvero interessato, sia come pseudo-esperto/amante di browser (no, non sono malato 🙄 ) sia, soprattutto, come webmaster dal momento che aspettavo questa feature da anni.

La notizia a cui mi riferisco è il supporto (finalmente!) al download dei font usati nelle pagine che visitiamo, qualora questi non siano disponibili sul nostro sistema.

Sino ad oggi infatti in questi casi il comportamento standard di tutti i browser sarebbe stato di sostituirli con font simili (con risultati spesso piuttosto lontani dall’originale) o, peggio ancora, con quelli di default.

Sembrerà una cavolata ma in realtà la cosa ha sempre rappresentato un problema di non poco conto per tutti i webmaster, specie se alle prime armi, che realizzato il layout dei propri sogni scoprono come questo renda in modo orribile sul PC dell’amico (naturalmente il problema dei font è solo uno dei tanti sotto questo aspetto).

L’unica soluzione, ormai ampiamente collaudata nel corso degli anni, è stata quella di ricorrere all’uso di limitati set di caratteri standard che, nella migliore delle ipotesi (e non sempre questo è vero), tutti gli utenti della rete dovrebbero avere installati sul proprio sistema.

Naturalmente questo palliativo, viste le infinite possibilità che i grafici (o tipografi? 😕 ) di oggi ci mettono a disposizione, non mi ha mai soddisfatto molto, appiattendo di fatto molte idee originali in nome della compatibilità. Del resto anche il “workaround” di ricorrere all’uso di immagini non è applicabile che a limitate sezioni della pagina come l’header o poco altro, mentre quello di realizzare tutto in flash (che permette di incorporare i font nel file) non è certo una soluzione valida.

Finalmente comunque questo problema ha trovato una soluzione piuttosto semplice, ma al tempo stesso efficace, grazie al lavoro svolto dagli sviluppatori di WebKit.

Inspector Fonts

Resta tuttavia il dubbio sulla reale utilità della cosa qualora anche i concorrenti non adottino lo stesso comportamento. Sviluppare un sito per un solo browser non è infatti la scelta migliore, specie se questo non ha i numeri di IE o FF, e non credo che saranno in molti i webmaster che rischieranno una mossa del genere.

Sperando che Microsoft, Mozilla ed Opera si pronuncino presto sulla faccenda non ci resta che attendere fiduciosi.

Discorso font a parte comunque, altre novità accompagneranno il debutto di Safari 3.1.

Tra le più importanti, il supporto allargato ad HTML5, l’ultima versione dello standard, già adottato anche da Opera 9.5 e Firefox 3, che includerà fra le altre anche tag per il supporto nativo agli elementi audio e video, e le nuove capacità CSS Transform e CSS Animations, caratteristiche davvero interessanti nelle mani di sviluppatori esperti.

E come sempre ecco una lista di fonti ed approfondimenti vari.

Links:

WebKit Blog: Web Inspector Update
WebKit Blog: CSS Animation
TheAppleLounge: Mac OSX 10.5.2: seed 9C31 con Safari 3.1
Apple Blog: Safari 3.1: supporto ai font web scaricabili e molto altro
MelaMorsicata: In arrivo Safari 3.1
Just Browsing: Apple Edges Towards RIA Viability